Associaçao

Pe Paulo Tonucci 

Camaçari- Bahia (Brasil)


A PAOLO CHE VIVE 

don Paolo Tonucci
don Paolo Tonucci

A PAOLO che vive perchè

ha seminato dove la terra é arida

ha dato il sorriso dove il sorriso é vita

ha insegnato a scoprire dio dove dio non si vede

ha dato il perdono a chi non é perdonato da nessuno

ha dato giustizia a chi non l’ha mai ricevuta

ha trasmesso la forza dell’amore

senza confini e senza limiti di tempo

alla schiera di umanità che l’ha capito e amato.

Grazie Paolo di essere stato con noi,

ti avremo sempre nel cuore come una grande,

Indispensabile luce.

                                                           Betty

PRIVACY 

 

 Informativa e acquisizione del consenso per il trattamento dei dati personali ai sensi del nuovo regolamento europeo 2016/679 sulla protezione dei dati( GDPR General Data Protection Regulation).

 

La informiamo, nella  sua qualità di interessato, che i suoi dati personali saranno oggetto di trattamento, secondo quanto previsto dalla vigente normativa e nel rispetto dell’obbligo di riservatezza. 

I dati già in nostro possesso o che le vengono richiesti, servono per finalità strettamente connesse all’esecuzione dell’attività svolta dall’Associazione Don Paolo Tonucci APITO (o dal Comitato Marchigiano Associazione don Paolo Tonucci -APiTO Marche) nel rispetto del dettato statutario e nel perseguimento dello scopo associativo.  In particolare potranno essere utilizzati per :

promozione di attività di raccolta fondi (cene, mercatini, lotterie solidali,…)

promozione laboratori per bambini* e adulti

diffondere informazioni sulle iniziative della nostra organizzazione (incontri, concerti,presentazione libri…).

invio news letter periodica

* In riferimento ai laboratori per bambini potremmo pubblicare, sul sito, foglio informativo e Facebook dell’associazione, eventuali immagini ( foto e/o video)  del minore raccolte durante il laboratorio (nel caso le immagini verranno cancellate dopo  2 anni)   

 

Tali dati saranno utilizzati e conservati nei nostri archivi sia in formato cartaceo sia in formato elettronico e/o telematico , comunque con strumenti e procedure idonei a garantirne la  sicurezza e la riservatezza, per il tempo strettamente necessario alla realizzazione  del servizio per cui sono stati raccolti e comunque sino a quando vorrà ritirare il consenso.

I Suoi dati potranno essere da noi comunicati agli incaricati del loro trattamento all’interno della nostra organizzazione e/o a soggetti comunque connessi a quest’ultima, ad enti pubblici cui si è tenuti per legge o per convenzione a conferire i dati, a Compagnie di Assicurazione. 

Per l'APiTO Il titolare del trattamento dei suoi dati è  Roberto Ansuini , quale pressidente, ed il responsabile Marco Boninsegna.

Per l'APiTO Marche il titolare del trattamento dei suoi dati è Donatella Gradoni, quale presidente, ed il responsabile è Roberto Ansuini  (3355891258)

 

 

 

ACQUISIZIONE CONSENSO TRATTAMENTO DATI PERSONALI

GDPR 679/2016 

 

  

Il/La sottoscritto/a......................................................... , nato/a a ............................. ….., il ......................, residente a …………………..…………., 

via …………………………………………..,indirizzo mail…………………………………………………….., tel……………………………… dà atto che gli sono stati comunicati tutti i diritti e le informazioni contenute nella presente informativa e nei relativi allegati  ai sensi del GDPR 2016/679, e presta il consenso al trattamento, alla comunicazione ed alla diffusione dei propri dati personali ed, eventualmente, di quelli relativi ai propri figli minori, compresi i dati sensibili nel rispetto delle finalità e con le modalità sopra descritte:  

          Presto il consenso                                                  Nego il consenso

 

Avuto riguardo ai dati personali relativi a fotografie, video, filmati, immagini, utilizzate per finalità relative alla promozione della attività di volontariato e della iniziativa in oggetto, nel rispetto delle finalità e con le modalità sopra descritte:  

         Presto il consenso                                                  Nego il consenso

 

Fano,  …………………..

 

 

Firma leggibile  ............................................................   

Brasile 2018 

Gino Tapparelli, professore di sociologia nella Università dello Stato di Bahia, coordinatore progetto Diritti Umani  e membro del forum comunitario con la violenza  nonchè grande amico di don Paolo, ci ha mandato una profonda riflessione sull' attuale situazione del Brasile.

 

 Leggi

ASSEMBLEA DEI SOCI 2018

Sabato 14 aprile 2018 i soci dell'Associazione “don Paolo Tonucci – Apito” onlus si sono riuniti in assemblea congiunta insieme al comitato Marchigiano “Apito Marche”. L'assemblea ordinaria ha approvato il bilancio 2017 che si è chiuso con un sostanziale attivo e ha rinnovato il consiglio direttivo confermando di fatto le cariche già ricoperte. L'assemblea ha poi affrontato temi importanti come il futuro dell'associazione e la situazione socio politica del Brasile. “Dobbiamo e vogliamo proseguire il nostro lavoro con un sempre maggiore radicamento sul territorio – ha affermato il Presidente Ansuini – per questo stiamo pensando a nuovi progetti come ad esempio “la casa dell'intercultura dei bambini” un luogo dove far socializzare bambini e genitori italiani e immigrati attraverso attività ludiche ed educative volte a costruire relazioni umane belle e significative”. L'assemblea ha inoltre sottolineato l'importanza di avere un “progetto forte” capace di aggregare giovani e che stia alla base delle singole attività sul territorio. Nel pomeriggio poi l'Apito ha inaugurato, alla presenza delle autorità, la nuova sede ricavata in uno dei locali del Centro Pastorale di Fano, grazie alla disponibilità del Vescovo Mons.Armando Trasarti. Per l'occasione è stato anche presentato il libro realizzato dai ragazzi della scuola “Padalino” di Fano con la collaborazione di Marina Bragadin e Cinzia Antinori su “Delia” Boninsegna volontaria in Brasile dell'Associazione. A concludere la giornata l'intervento di Marco Revolti, responsabile amministrativo dell'Apito Brasile, giunto in Italia per partecipare all'assemblea, che ha sottolineato la difficile situazione sociale del Brasile vittima di un “colpo di stato giuridico” con l'arresto dell'ex presidente Lula accusato di Corruzione. In Brasile – ha detto Revolti - è a rischio la democrazia e si sta tornando indietro di vent'anni dal punto di vista delle conquiste sociali e della tutela dei diritti degli ultimi, dei più poveri, per questo l'impegno dell'associazione si fa sempre più necessario e indispensabile per portare una speranza la dove sembra smarrita.

 

 Marco Gasparini 

 

guarda il video

IL LIBRO SU "DELIA"

UN NUOVO LIBRO ARRICCHISCE LA

 

BIBLIOTECA MULTICULTURALE DI APITO

 

Il  libro  racconta  la  storia di  Delia Boninsegna,  di  doppia nazionalità, italiana e brasiliana,  presidente dell’APiTO Brasile,   ospite e amica da anni  dell’Istituto “G.Padalino” di Fano nell’ambito del progetto   “Crescer Juntos - Gemellaggio tra scuole” attivo dal 2004.

Delia ha raccontato i momenti più significativi della sua vita di missionaria laica in Bahia (BR) dal 1970 ad oggi.

Il racconto è stato animato dalla presenza di Marina Bragadin che ha anche sistemato le parti più importanti del testo, successivamente illustrato  con diverse tecniche grafico-pittoriche dai ragazzi guidati da Cinzia Antinori . 

Nella seconda parte del libro sono riportate riflessioni e pensieri dei ragazzi, lettere e poesie.

 

Il lavoro nasce dal progetto  “Un libro tira l’Altro” promosso dall’Associazione APiTO Marche, con il contributo della BCC di Fano, per favorire l’incontro e la conoscenza di persone di altre culture. 

In questo caso hanno collaborato con noi  l’insegnante Clara Primavera (referente  del progetto per la scuola) e Francesca Bavosi, insegnante della  seconda D, classe che ha  partecipato attivamente a tutto il percorso.

 

Paola Conversano referente progetti educativi Apito Marche

Roberto Ansuini  Presidente  dell’Associazione APiTO 

TESTA DI LATTA

LABORATORIO ALLA FESTA DELLA SOSTENIBILITA'

SABATO 2 E DOMENICA 3 SETTEMBRE L'APITO MARCHE HA PARTECIPATO ALLA FESTA DELLA SOSTENIBILITA' TENUTASI AL PINCIO DI FANO, PROPONENDO AI BAMBINI  UN LABORATORIO SUL RICICLO DI MATERIALI DI RECUPERO DI VARIO GENERE. 

IL LABORATORIO HA RISCOSSO UN GRANDE SUCCESSO CON OLTRE OTTANTA BAMBINI ( MA ANCHE I LORO GENITORI) CHE HANNO DATO SFOGO A TUTTA LA LORO CREATIVITA' REALIZZANDO BURATTINI DI LATTA DEL TUTTO ORIGINALI E SOPRATTUTTO UNICI. 

AL PAESE DEI"BALOCCHI"

L' APiTO Marche al PAESE DEI BALOCCHI  

con il LABORATORIO DEL LIBRO 

Dal 17 al 20 agosto presso la piazza Bambini del mondo di Bellocchi si è svolta l'annuale edizione del Paese dei Balocchi

L'APiTO Marche, proseguendo nel format Piacere di conoscerti, ha presentato un laboratorio del libro con la realizzazione di un grande libro (180x90 cm) dal titolo "Il sogno di Pinocchio": la storia di un pinocchio nero che galleggia sul mar mediterraneo, pensata e scritta da Marina Bragadin, è stata illustrata dai bambini presenti alla manifestazione, coordinati ed aiutati da Cinzia Antinori. L'esperienza è stata davvero bella ed il risultato ottimo, nelle foto sono riportate le fasi della realizzazione del grande libro che andrà ad arricchire la  già ricca biblioteca dell' intercultura dell'APiTO.

L'APiTO vuole ringraziare oltre a Marina e Cinzia, ideatrici e coordinatrici del laboratorio, Paola, responsabile dei  progetti dell'Apito , Massimo ed Ernesto , infaticabili collaboratori ed Daniele Carboni del Nautilus per  la realizzazione della struttura del libro. 

 

BUON COMPLEANNO MEMO!

il 10 luglio 2017,  in occasione del 7° compleanno della Mediateca Montanari,  l'Apito Marche è stata presenta con il laboratorio  AUGURI IN SCATOLA , che ha visto bambini da 6 anni in su realizzare su lucidi un loro disegno e frase da dedicare alla Memo I lavori realizzati sono poi stati posti dentro scatole trasparenti di celluloide  per realizzare una torta speciale poi lasciata in dono alla Memo.

Nelle immagini alcuni fasi  del laboratorio e  il momento della consegna a Valeria Patrignani, direttrice della MEMO: con lei i nostri Paola, Cinzia, Marina e Ernesto, Massimo Seri e   Stefano Marchegiani rispettivamente sindaco ed assessore alla cultura del comune di Fano 

LA NOSTRA STORIA

 

 

1996

-

2016

 

LA NOSTRA 

STORIA 

IL NOSTRO 

IMPEGNO

 

Carissimi amici dell’APiTO e dell’APiTO Marche, il 5 dicembre 2016 abbiamo compiuto 20 anni!!! 

E’ una tappa ed un traguardo importante per una associazione di volontariato come la nostra, legata in maniera direi filiale con un sacerdote prematuramente scomparso ventidue anni fa e che peraltro ha vissuto gran parte della sua vita lontano dall’Italia. 

Indubbiamente il merito di questo è di Paolo, che ha lasciato un segno più grande di quanto tutti noi possiamo aver compreso, di Delia che non ha mai mollato anche in momenti difficili ,e non sono stati pochi,  e di tutti voi che con il vostro fedele e generoso contributo avete permesso la realizzazione ed il mantenimento del sogno rappresentato dalla Scuola Infantile di Camaçari.   GRAZIE A TUTTI!!! 

Il sogno ora è una splendida realtà, un bellissimo esempio di quanto il volontariato riesce a fare quando l’intervento è giusto e rende evidente  una carenza del sistema pubblico: il “fischietto” si è fatto sentire  e, sul nostro esempio, sono state realizzate a Camaçari diverse scuole dell’infanzia pubbliche prima assolutamente inesistenti. 

Sperando di fare una cosa gradita, ci è sembrato bello, in occasione del Natale, regalarvi e regalarci un opuscolo celebrativo dei venti anni di APiTO: un opuscolo che senza pretese vuole essere al tempo stesso un memoriale, un ricordo ed un ringraziamento. Lo puoi cliccando sulla foto.